Home Biografia Discografia News Media Merchandising Contatti Interfaccia inglese
Crilla Design
Crilla Design
Crilla Design
Crilla Design
Crilla Design

"Nella stanza delle maschere... abbiam tolto la maschera!"

Chi Siamo
BIOGRAFIA


Quali volti si celano
nella Stanza delle Maschere
Discografia
DISCOGRAFIA


Sonorità oscure e note
rigorosamente.... in nero
News
NEWS


Nuovi progetti, concerti e
novità in arrivo
Media
MEDIA


Interviste, foto gallery,
videoclip e interviste
Contatti
CONTATTI


Scrivi alla Stanza
Delle Maschere
La Stanza delle Maschere è una band italiana specializzata in Horror Doom Metal, dalle influenze cinematografiche e letterarie. Ci ispiriamo ai grandi classici del cinema horror e noir italiano e della grande letteratura gotica. Lasciatevi guidare dalle note pervase di tenebra e inquietudine della nostra musica.




News


18/08/2021 - Il sito de La Stanza delle Maschere è live
Il sito della Stanza delle Maschere

Da oggi La Stanza delle Maschere è anche online, con un nuovo sito tenebroso che vi invitiamo a scoprire.

Nei prossimi giorni caricheremo altre testimonianze e interviste, oltre a novità esclusive sul nostro nuovo progetto musicale.


Torna al menu


Discografia


La Stanza Delle Maschere

LA STANZA DELLE MASCHERE

2020 - 13 tracks - Black Widow Records - CD - LP

TRACCE

VIDEOCLIP



Torna al menu


Biografia


La Stanza delle Maschere
La Stanza delle Maschere

La Stanza delle Maschere nasce, nell'Agosto del 2005, per tributare i nostri Maestri letterali (Lovecfraft, E.A Poe, A.Artaud, Luigi Pirandello) e Cinematografici. La nostra passione genuina per il genere ci ha portato ad esprimerci attraverso il Dark Sound italiano che tanto amiamo.

Ci sembrava giusto e doveroso esprimerci in questa maniera poiché troviamo sia giusto ringraziare e tributare, alla nostra maniera, i geni del nostro passato. L’Horror unito con il rock ha il grande potere di svegliare le coscienze.

Il nostro amore verso "Il terrore" e verso i territori "mistici ed esoterici" e la passione verso il Cinema di Genere (colonne sonore incluse ) meritava di essere onorata all'interno del nostro progetto. Il Gotico Padano del "Maestro" Pupi Avati, l'horror dell'indimenticaile Lucio Fulci e i noir di Fernando Di Leo esplorano Maschere "reali" facente parti di una società sempre piu "malata" e "deviata".

Black Sabbath, Goblin, Jacula, Fabio Frizzi e Il segno del Comando sono le fondamenta della nostra ispirazione musicale. La nostra ideologia dell'uso delle Maschere nasce dal nostro amore per il romanzi di Luigi Pirandello (Uno, nessuno, centomila e Fu il Mattia Pascal in primis) mentre l'idea della "Stanza" nasce dalla folgorazione versi un'omicidio del film "Sei Donne per l'assassino" del leggendario Mario Bava. Stanza dominata da giochi di luce afffascinanti e morbosamente oscuri.

Grazie alla Black Widow Record di Genova siamo riusciti a completare la formazione con la cantante "Tiziana Radis" e il tastierista "Roby Tav" dei Secret Tales.

Film che ci hanno ispirato: La Casa dalle Finestre che Ridono, Sette Note in Nero, Zeder, Milano Calibro 9, La corte notte delle bambole di vetro, Quella Villa accanto al cimitero, Sei donne per l'assassino, l'Arcano incantatore, i Diavoli, Il seme della Follia, Halloween.

Il disco è nato in maniera naturale e spontanea e grazia all'ispirazione "oscura" e "naturale" mentre eravamo in studio di registrazione; infatti alcuni pezzi, "Presenza" e "L'alchimista Scultore" sono stati sviluppati in studio. La melodia del brano "La Stanza delle Maschere" nasce da un sogno fatto dopo aver letto il relativo testo.


DOMENICO "The Psychic" LOTITO
Domenico Lotito
ANGELO "Blood" SPOSITO
Angelo Sposito

Torna al menu

Media



Dicono della Stanza...

"Ovvio che mi ha gratificato l'omaggio a due miei film di qualche anno fa : sono brani molto suggestivi. Continuate a sognare e ad assere grati per io fatto di esserci e di potervi stupire,giorno dopo giorno. Spero che la vostra sensibilità possa essere premiata come merita."
(Pupi Avati)

"Quei toni bui trasmettono amore, non solo per il cinema che non c'è più, ma in senso assoluto [...]. Può cascare il mondo, ma finché ci sarà qualcuno capace di esplorare l'oscurità e tradurla in musica, saremo salvi."
(Antonella Fulci)

"I brani reinterpretati come pezzi musicali diventano nell'insieme dell'album, la colonna sonora di un film che ancora deve essere scritto. Ma che già aspetto con impazienza."
(Manuel Cavenaghi - Bloodbuster)

"Alchemiche note in nero da finestre spalancate che ridono, quelle di La Stanza delle Maschere sono incisioni che diventano graffi capaci di far male e penetrare nelle carni."
(Claudio Bartolini - Il Gotico Padano)

Torna al menu


Contattaci

Nome:
Indirizzo email:
Messaggio:

Torna al menu